Archive for agosto, 2008

Il perfetto recensore

ago
27

Perdiana ragazzi,
da quando abbiamo cominciato l’iniziativa Un anno con i Licaoni, ci siamo messi a riguardare i nostri vecchi lavori e… volete sapere una cosa? Ce li ricordavamo meglio. Di più: ci siamo accorti di non essere quei geni che pensavamo.

A questo punto i nostri pensieri corrono veloci a colui il quale in tempi non sospetti ci avvertì della dura realtà dei fatti. Ovvero Giancarlo (Gianfranco) Niola novello Cassandra deriso dalla nostra arrogante superbia ma, ahinoi, lungimirante e lucido nel suo giudizio.

Gianmaria, se ci leggi ti chiediamo umilmente perdono. Per cercare redenzione abbiamo fondato l’Ordine dei Nioliani, con lo scopo di diffondere il Tuo Verbo e il Tuo metodo di recensione cinematografica. Per i novizi abbiamo steso un breve vademecum del perfetto "Recensore Nioliano":

1.  Apertura con frase ad effetto: "Che XXX non fosse un genio lo dicevo da tempo" (sostituire a XXX il nome di un regista a piacere. L’importante è che abbia una media IMDB superiore alle 8,3 stellette)

2.  Mettere in risalto espedienti ricorrenti nell’opera di un regista a conferma del proprio occhio fino e attento. E’ possibile includere semplici artifici tecnici trasversali ad ogni cineasta dell’universo oppure piccoli "tic" dell’autore , l’importante è spacciarli per caratterizzazione stilistica.

3.  Mai sperticarsi in lodi. Mai eccedere in critiche. Mantenere sempre un contegno: "E’ un film straordinario; certo, non un capolavoro" o viceversa: "E’ un film inguardabile, ma con qualche scena realmente entusiasmante". Questo fa molto critico distaccato e quindi oggettivo e quindi bravo.

4.  Buttare nella mischia ogni tanto l’espressione: "Nel film c’è/non c’è un’idea di cinema" giusto per dare spessore a un giudizio basato altresì sull’opinione soggettiva (ma la soggettività non è propria del bravo critico. Vedi punto 3).

5.  Individuare i più prelibati bocconi cinematografici etichettandoli come "chicca®", "vera chicca®" o "autentica chicca®" a seconda del grado di eccellenza. Individuare il bello e donarlo agli altri come un gaio dispensatore di caramelle serve infatti ad aumentare la propria amabilità.

6.  Inserire qua e là del maschilismo strisciante. La topa è nemica del Bravo Recensore; meglio evitarla.

Se seguirete alla lettera questi semplici punti, potrete anche voi fregiarvi del titolo di "Recensore Nioliano©", specie in forte ascesa sui blog. Ma ricordate, non è importante avere chissà quali dannate capacità di analisi: quel che conta è la perseveranza. E la costanza. Cercate di recensire almeno due film al giorno (il motto dell’Ordine dei Nioliani è: "Bene o male, l’importante è recensire").

Ciao Gianbattista, e perdonaci, se puoi.

Attesa & Libidine

ago
17

                             

Mi concedo una piccola pausa dal mio soggiorno vacanziero nella calda Valencia per palesarmi su questo blog di cialtroni (che poi me dite "Ancora Maestro, Ancora! Illuminaci!"… Tuttora mi arrivano chiamate da numeri sconosciuti che vogliono sapere che cosa andare a vedere al cinema… Diego sei stato tu a dare il mio cellulare in giro? Se è così te risollevo le unghie incarnite dei piedi col cacciavite).

Sarò breve.

Anche quest’anno cinematografico è giunto al termine.
Non farò recensioni, né bilanci, né parlerò di film "evento" già ampiamente strombazzati altrove (mi riferisco al discreto ma sopravvalutato "Cavaliere Oscuro").

No, stavolta come promesso  mi occuperò di cinema Italiano.
Perché voglio segnalarvi una delle prossime uscite più attese dal Sottoscritto: sto parlando di "Torno a vivere da solo",  seguito di quel gioiellino  con quel grande mattatore incompreso del nostro cinema che risponde al nome di Jerry Calà:

                           Forma smagliante.

Ho sempre amato Jerry rispetto a tutti i suoi comprimari coevi  nell’arida stagione degli Ottanta del nostro cinema e ho sempre pensato che fosse sprecato in mezzo ai "Gatti di Vicolo Miracoli", suo storico gruppo degli inizi: Jerry si è sempre distinto per una comicità fatta di piccole cose, fisica ma non strabordante, garbata ma allo stesso tempo volgarmente accattivante.

Un comico mai abbastanza valorizzato dai registi con cui ha lavorato , ma capace comunque di rivitalizzare un film mediocre anche solo con la sua presenza.

Un artista che si è sempre messo in discussione davanti e dietro alla macchina da presa con film incompresi e dal tocco nostalgico.

Negli ultimi anni il Nostro si è defilato un po’ dagli schermi ma questo è stato un utile periodo di riflessione  e l’inizio di una serie di tourné eccezionali che lo hanno visto protagonista assoluto sui palcoscenici di tutta Italia:

               Ammaliatore esplosivo

Veri e propri pezzi di bravura da "one-man-show" navigato, una parlantina al vetriolo e un "body language" temerario e impressionante che gli sono valsi il nomignolo da parte dei fan di
"Lenny Bruce del nuovo millennio" (e ve lo dice uno che gli ha visti tutti… che tàjo,  a rigà! Non perdetevelo se fa tappa dalle vostre parti… Risate assicurate!)

E se pensate che l’influenza di Jerry si limiti solo al Belpaese, beh, sappiate che ultimamente anche oltroceano stanno scoprendo il suo talento grazie a retrospettive dei suoi film in vari festival (come Locarno o il Tribeca di Robert De Niro );  tanto che persino artisti del calibro di Gene Simmons dei Kiss

               Un fan importante.

ultimamente hanno tentato di imitare il suo look per omaggiarlo durante i loro concerti al grido di "Doppia Libidine Coi Fiocchi!"
Solo un grande può ambire a tanto.

Appuntamento dunque al cinema ad ottobre con "Torno a vivere da solo" (e direi che è un’ottima occasione per i fan di ripassarsi il primo capitolo e per i novizi  di scoprire un vero e proprio cult ).

Vai Jerry! Facci sognare! Magari in compagnia di vecchi amici!

Nel frattempo buone vacanze a tutti (o quasi)!

Bèlla.

Come finire sul Lica-blog

ago
1

Su esempio di quel bel tenebroso di Astutillo Smeriglia siamo andati pure noi a dare una sbirciata alle chiavi di accesso al nostro blog, per capire attraverso quali ricerche le genti approdino a codesto sito e farci così un’idea della navigabilità del nostro html (nonché due grasse risate alle spalle della stoltezza umana).

Eccovi la top 10 in ordine crescente di comicità:

1.     quali razze scopano di più
2.     razze di neri
3a.   negro
3b.   culo negro
3c.   film porno il negro
3d.   i negri
3e.   francesca “negri”
4.     perchè i neri hanno un bel fisico rispetto ai bianchi
5.     la trilogia della citta’ di k
6.     mio nipote mi da il culo
7.     a che serve il clistere
8.     come combattere la p2
9.     cthulhu ftag
10.   comafilm

Tutto è così come è stato digitato su Google, errori e virgolette inclusi.

PS: continua l’operazione “Un anno con i Licaoni“; questa settimana in download gratuito Mandorle, il primissimo lungometraggio del gruppo datato 2000.