No, ma…

set
10

… l’avete vista quella merda di Superman Returns?!…
Suvvia, parliamone…

 

33 Responses to “No, ma…”

  1. utente anonimo scrive:

    Ciao Licaoni!

    Saremmo grati se veniste a pubblicizzare i vostri eventi e quant’altro sul Forum di Livorno:

    http://www.forumfree.net/?c=78014

    grazie

    Forum Livorno

  2. utente anonimo scrive:

    Che cazzo volevate ?

    Che superman fosse un cuoco francese e scoprisse che in realtà la cryptonite non sono altro che 8 etti di acciughe andate a male ?

    Ma lo sapete quando si deve patire in america per fare un film ?

    E poi sull’eroe nazionale !

    E tutti vogliono il cattivo che più cattivo non esiste e il buono che più buono non esiste.

    Poi il buono le deve prendere per metà film, poi si deve riscattare e massacrare il cattivo (con stile) solo perchè la sua fia di turno è in pericolo.

    Ecco, dico io, perchè una volta tanto non ci mettiamo un fidanzato in pericolo invec eche una sgualdrinella da due soldi ?

    Eh ? Vogliamo o no la parità dei sessi…. fosse stato per me superman sarebbe stato un esperto di maquillage, con quel bel costumino che si ritrova sarebbe perfetto per fare il parrucchiere delle dive…. uff, maschi.

    Comunque fatelo voi un film sui supereroi…. scommetto che fareste peggio di quello schifo di Batman Begins… ma si sa, Nolan è socialista….

    Brian Singer

  3. utente anonimo scrive:

    @ Singer

    Brian, testina…

    Il mio Batman Begins è IL film sui supereroi… per inciso, bella merda il tuo Superman. Comunque te lo dico in amicizia. Perchè è sempre brutto stroncare il lavoro di un… ehm, “collega”?! Che cos’è che fai te? Davvero? Il regista? Maddai!

    @ i Licaoni

    Grandi Licaoni! Mi avete fatto strappare l’altra sera al Grape Juice… Volevo anche comprarvi un paio di DVD, ma non avevo spiccioli.

    Come sta Sercio? Me lo salutate?

    C. Nolan

  4. utente anonimo scrive:

    Ma smettetela di sparare cazzate. Vi divertite a farvi le seghe a vicenda, ma fare film e cambiare la storia del cinema è un altra cosa.

    Tim Burton

  5. utente anonimo scrive:

    In effetti, non si può dire che voi due, singere e noland, fate i registi. Non sapete muovere la macchina da presa. Non sapete gestire la troupe e gli attori. Per far questo mestiere ci vuole molta intelligenzia e sopratutto tanto carattere. Un poco di autostima non guasta mai.

    Comunque cari licaoni, vi devo dire che la vostra comicità non ci ha affatto divertiti al grape juice festival. (tra l’altro… bella manica di stronzi quelli li!!! Tutti briai a far festa!!!! Andassero a lavoro!!!!! Io e mio fratello ci spacchiamo il culo!!!!)

    Le ghag sono viste e riviste, la semantica del gesto, del tutto fuori luogo. Non si capisce che dite, e sopratutto perchè lo dite. Ho saputo da mio fratello che avete anche un sito su un filmetto su internet. Ve lo ha già detto Lucas, e ve lo ripeto anche io: “Fate festa!!”

    Un saluto a tutti i nostri fan…

    i fratelli vanzina.

    p.s. (come mai, gli organizzatori del grape, hanno preso un mostro sacro come Carotone e poi delle ciofeche come voi???!

    Complimenti agli organizzatori, apparte per voi!!!)

  6. utente anonimo scrive:

    Qualcuno ha un po’ di marjuana che sono rimasto senza ?

    Bella Sercio, scrivimi qualche volta.

    Oliver Stone

  7. utente anonimo scrive:

    Maledetti registi accentratori di discussioni.

    Ripartiamo dall’inizio: difficile che mi appisoli al Cinema, molto difficile che mi appisoli quando ho per di più speso 7 Euro all’ingresso…

    Eppure al Superman di Singer ho chiuso gli occhi di fronte alla banalità.

    Un contraddittorio, perdiana! Che qualcuno mi dica “Diaviolo! Superman è fichissimo”.

    Ma soprattutto: perchè.

    Fra.

  8. Panatta2 scrive:

    Superman è fichissimo!

    Heh!

    Sono io!

    Heh!

    Brandon Routh

  9. Hekthor scrive:

    A riga’,

    ‘sto Superman secondo me cià un grave difetto: è fatto da ‘n reggista che s’è fatto le pippe cor firm de’ Donner ma che de’ fumetti nun jene può freg’ de meno… (e forse nun ce sta pure a capi’ ‘n cazzo; dubbio che me porto djetro da’ leggerissimi X-men).

    Qualcuno me dirà che la cosa potrebbe pure ave’ un suo senso e che non è che tutti i registi debbano esse’ per forza dei fan sfegatati der fumetto.

    A tutti voi ve risponno:

    1. Quando c’è er core, la differenza se vede (Raimi)

    2. Quando un reggista cià i cojoni, vengono sempre fòri (Nolan)

    Singer si è limitato a cogliere dal lavoro de Donner solo quello che je pareva a lui, perdendo completamente il senso der giocoso e der pop (consapevole) che ciaveva er firm del ’78.

    Che poi qualche spunto ‘nteressante ce stava pure, però affogato in un mare de’ noia e de personaggi odiosi (a Lois, ma vattene affanculo!).

    Inzomma, io la mia l’ho detta… a Fra’ rimettili in riga te ‘sti fraciconi de’ reggisti…

    Bella,

    Adriano.

  10. Diego89 scrive:

    Eccomi di ritorno dal raduno del KKK, dove ho avuto modo di conoscere le magnifiche sorelle Gaede

    http://www.repubblica.it/2005/j/sezioni/esteri/13naz/13naz/13naz.html

    vere conoscitrici di storia e muscia, nonchè seghe. Me ne hanno fatte talmente tante che mi sono calmato dalla tremenda incazzatura dovuta a KML… per cui vi spiegherò perchè Superman returns è un magnifico film rovinato dal regista.

    Superman è, innanzitutto, bianco.

    Molto bianco.

    I suoi genitori adottivi gente semplice e moralmente cristallina, ma soprattutto sono bianchi.

    Superman è l’eroe della Razza.

    Niente è fuori posto. Capelli, mantello, pure un po’ di pacco che non ci sta poi troppo male.

    Superman è l’America, la Razza, la Luce, il Bene.

    Voi non potete capire, razza di deficienti, ma Superman è l’Uomo.

    Il regista, quel Singer, è un finocchio, ricchione, frocio, gay. Questo basta per far capire che la Perfezione data in mano ad un malato viene rovinata.

    Povera Hollywood, in mano a froci e deicidi…..

    Ah i bei tempi…. ah le seghe delle sorelle Gaede…

    Dio benedica le ragazze bianche con i peli pubici scuri, molto scuri

  11. Diego89 scrive:

    @_Panatta

    Sono d’accordo con lei, Sig. Panatta. Io sono un appassionato di fumetti ed ovviamente sono andato di corsa a vedere il nuovo Superman. Sono rimasto così deluso che mi sono strappato via la S dal petto ed ho riposto il mantellino (quando vado a vedere un film di supereroi mi piace vestirmi in tema)… yuppies… (mesto, però)

    @_Hekthor

    Ecco… io… io vorrei dissentire con lei… penso che la sua sia un’intolleranza ingiustificata, prodotta da una visione dicotomica e manichea della realtà che la porta a vedere nel diverso un nemico da combattere e… scusi, hanno bussato alla porta…

  12. utente anonimo scrive:

    @_Hekthor

    Mi scuso con lei, sono molto pentito. Sono solo un merdone. Non lo farò più.

    @_Sercio

    Sercio, i signori incappucciati che sono adesso con me hanno detto che tra non molto mi crocifiggeranno in giardino per dare l’esempio. Casomai domattina puoi passare di qui? Ti puoi portare dietro anche delle pinze?

    Ciao.

  13. utente anonimo scrive:

    INDIE-DOGMA

    Il manifesto:

    Io ………………. ,

    in nome del cinema italiano giuro solennemente che:

    1) Sono ammessi solo ed esclusivamente film di genere: film demenziali ma solo se senza alcun senso, è ammesso l’horror soprattutto demenziale e senza pretese e la fantasicenza parlata o con FX. Sono assolutamente banditi i film con attori che si piangono addosso in 4 mura.

    2) Gli attori vanno scelti in base alla bravura e non alle conoscenze o appartenenze a filoni politici, è preferibile prendere attori che non abbiano mai recitato in Fiction televisive e che abbiamo fatto preferibilmente teatro o cinema indipendente.

    3) Il film vede avere un sito internet anche di poche pagine, ma da non prendere troppo sul serio.

    4) Gli attori devono essere professionisti e preferibilmente scegliere gente di teatro e non di cinema.

    5) Il video deve essere girato esclusivamente nei formati Mini Dvn,Dv cam, o HD e riversato in DVD. Altre forme non sono permesse. Non è ammessa pellicola se non 8 mm riversata in telecinema.

    E’ ammesso il formato originale per proiezioni pubbliche.

    6) Il film deve avere almeno un pezzo di musica di cantanti non famosi o ormai in disuso, disperati e che nessuno caga più. E’ ammessa musica demenziale. I pezzi possono essere usati anche Live e facendo venire il musicista sul set.

    7) Il film deve contenere solo azioni superficiali (Omicidi, armi, stupri e quant’altro sono ammessi…)

    8) E’ bandito l’uso di attori troppo conosciuti o figli di papà.

    9) E’ ammesso sia il colore che il B/n.

    10) Il film non può essere di interesse culturale nazionale.

    11) Il film non deve essere un medio o cortometraggio, ma deve avere una durata minima di 50 minuti.

    Giuro inoltre di non mettermi in testa di fare il capolavoro della storia del cinema o il film che non cambierà la vita di nessuno.

    In fede

    La puzzofilm

    Regolamento e modalità d’iscrizione al sito:

    http://puzzofilm.altervista.org/INDIE-DOGMA.htm

  14. utente anonimo scrive:

    no, non ho visto “Superman returns” perché una certa sceneggiatrice dei Licaoni mi ha vivamewnte sconsigliato l’esperienza.

    ora, ditemi cosa devo fare per riparare alla mancanza?

    colpirmi le palle con un asciugamano bagnato guarnito di ortica?

    comprare tutti i libri della Fallaci?

    amare il mio prossimo, anche se cinquantenne, bancario e pelato?

    iscrivermi a Forza Italia?

    andare alla Mecca e gridare in arabo “Il Corano è noioso, preferisco Alberoni?”

    come posso espiare?

    accetto suggerimenti.

    Necroclerico

  15. utente anonimo scrive:

    Io il film non l’ho visto perchè in 30 anni non sono stati boni a cambiare il look a quel merdone vestito di blu con la mutanda in vista, nemmeno fosse firmata D&G, che nel tempo libero fa le orge con quell’altri dù finocchi di Batman e Robin attorcigliati appassionatamente dalla ragnatela dell’omo ragno. Parliamoci chiaro, questi film di super merdoi hanno rotto il cazzo. Da quando i registi hanno scoperto che con il computer ci si fa anche qualcos’altro oltre che giocare a pacman e le seghe sui siti porno, non fanno che propinarci film con trame di merda e personaggi caratterizzati come Poldo affogati in effetti speciali che ormai, con i computer di oggi, li fanno anche i bimbetti (deh, se li faccio anch’io…)

    Questa risposta non dice nulla, ma era tanto per scrivere qualcosa.

    Fabio “lightwave”

  16. utente anonimo scrive:

    @Licaoni

    Siete solo dei pipparoli marvelliani.

    DC rulla.

    PS:

    Sapete ‘na sega voi di fare i films.

    M. Bay

  17. Sercio scrive:

    Salve, sono il vicino di casa di Diego.

    Vi prego di staccarlo dalla croce, sono giorni ormai, il puzzo sta dilagando in tutto il quartiere e tutto intorno a lui si sono posizionati decine di cani in attesa che muoia.

    Per non parlare dei gemiti che emette, soprattutto la notte sono molto fastidiosi.

    Desidero ringraziare comunque il sig. Hekthor, la bella strigliata a quel discolo perdigiorno farà sicuramente bene per il futuro.

    Per quanto riguarda il cinema e i films posso solo dire che mi reco spesso al multisala della mia città, posto divertente pieno di giovani. Però non mi ricordo mai che film abbiamo visto, sapete, entriamo dove c’è posto e facciamo due chiacchere fra una Coca Cola e un po’ di pop corn. Il cinema è intrattenimento no ?

    Grazie e scusate il disturbo.

    Claudio P.

  18. utente anonimo scrive:

    Ok. Calma.

    “Superman Returns” è un discreto film senza troppe pretese, girato professionalmente e con attori puntuali. Magari ricorda troppo da vicino quello di Donner, magari può avere eccessivi riferimenti omoerotici (suvvia,Hekthor! Il povero Bryan non è poi andato così male! Pensa che Brett Ratner il primo regista a cui era stato assegnato il film voleva fare il nuovo Superman di colore! Ah!Ah!Ah! Un negro! Ma te lo immagini? E’ andata bene, te lo dico io…!) e magari può avere un inizio un pò stanco e tirato per le lunghe, ma quando “prende il volo” (letteralmente…) lo fa e alla grande!

    I Licaoni, in quanto rozze teste di cazzo, come al solito stroncano un film innocuo, colorato e divertente come questo con critiche lapidarie e volgari.

    Chiedo scusa a tutti gli utenti del Blog.

    E, caro Adrià, lo sai che ne penso io dell’ operazione Raimi su Spider-Man: se quello è usare il “Cuore” nel far un film di Superereoi, beh allora è meglio che Raimi ci metta anche un pò di Testa, perchè ha più anima e sentimenti la presentazione di un qualsiasi gioco per X-Box….al terzo capitolo non ci voglio nemmeno pensare…

    Tanti Baci a tutti, a qualcuno un pò meno.

    Bella.

    P.s.:- Ciao Chris! Mannaggia! Se sapevo che c’eri anche tu al Grape Juice, rimandavo il puttan-tour! Comunque non ti preoccupare, appena ci ribecchiamo te li masterizzo io i dvd dei Licojòni!

    A quando er nuovo Batman? E’ vero che farai un remake di Gilda con Lindsay Lohan e Mark Wahlberg? Grigliata da me i primi d’ottobre? Me fai tajà, fratè!

    P.p.s.:- Diego, ciao! Domattina verso le 11.30 ti vengo a slegare, magari ti porto qualcosa da mangiare e da bere, d’accordo, ma poi via subito a pulirmi la piscina che sei in ritardo di TRE giorni! Se no ti frego lo schizzetto per l’asma e ti piglio a pedate nella gola come a Natale.

  19. utente anonimo scrive:

    Sono JackisKing.

    Sono tornato su questo bieco forum per riportare in alto il livello delle discussioni e dei commenti di voi cazzoni.

    Berlusconi è sistemato, l’ ho spedito nella Zona Negativa, il prossimo è Fede il quale ha un posticino prenotato su Apokolips.

    Non compare il mio avatar perchè non ho voglia di votarmi i coglioni.

    Ma bravi! Che arguzie leggo riguardo al film in questione!

    Commenti che andavano bene vent’anni fa. Qui ci si crogiola nell’ovvio, ci si masturba con l’antiamericanismo.

    Mi sorprendo di non aver letto un “Bush Merda” da qualche parte…..

    E’ Superman.

    Che cosa vorreste aver visto? Quali erano le vostre aspettative? Davvero c’è un risvolto politico? O è solo un film che deve divertire rispettando il Mito del supereroe?

    E’ perfetto sì, è Superman! Ma li avete letti i fumetti?

    @Licaoni:

    Provocazione per provocazione; Scrivetemi qui le migliorie che avreste apportato a quest’opera, visive e narrative. E non azzardatevi a scrivere stronzate ironiche come vostro solito che vi stronco l’argentea tavola nel culo.

    (E ne avrei ben donde)

    Avanti cineasti , parliamo di cinema…….

  20. licaoni scrive:

    Ordunque…..

    Del film non parlo, non l’ho visto e non mi interessa.

    Parlo di supereroi.

    A me i supereroi sono sempre stati sulle palle.

    Il buono buonissimo e il cattivo cattivissimo è una divisione dei ruoli e un’analisi della realtà degna di un microcefalo asfittico.

    Grazie ad alcuni loschi individui (i Licaoni, proprio questa massa di stronzi) ho scoperto un filone di cui mi sono innamorato immediatamente.

    Quello di Lee e soci.

    L’eroe che si interroga, si domanda del suo ruolo, del perchè delle sue azioni. L’eroe diventa tale perchè è umano, affronta la sfida più difficile, quella con se stesso.

    Questo è quello che voglio vedere anche al cinema.

    Quindi vado a vedere Raimi e Nolan, tanto per citarne due a caso.

    Di un fighetto che, come ben detto da altri, si camuffa semplicemente mettendosi gli occhiali non mi interessa minimamente. Proprio perchè rappresenta una visione del mondo molto americana che non condivido.

    Detto questo, JackisKing togliti la ghianda dal culo che ti rende nervoso.

    Maggine.

    P.S.: Non dico Bush Merda perchè la mia etica mi vieta di offendere i portatori d’handicap.

  21. utente anonimo scrive:

    Innanzitutto una cosa: AVETE ROTTO IL CAZZO!

    Se non avete un account su splinder, fatevelo.

    Se ce lo avete, usatelo.

    Brutti merdoni ingrati! Che ci scassiamo la minchia a vedere tutti questi utenti anonimi nella colonna dei messaggi recenti.

    Inutile dire, caro JackisKing, che la contraddizione attanaglia il povero Singer e anche ciò che tu dici.

    Come ben sai siamo fautori del cinema disimpegnato. Più botte ed esplosioni ci sono in un film e meglio è.

    Ma questo non ci sembrava assolutamente il desiderio di Singer che, anzi, intende mettere nel suo film pause, riflessioni e riferimenti iconoclastici di ben altro spessore.

    Si vede lontano un miglio che nelle sue intenzioni c’è il desiderio di fare un film sui supereroi con la spettacolarità del Superman originario ma con la maturità di un Autore con la “A” maiuscola.

    Quindi, vedi bene, che non siamo noi ad essere esigenti. E’ il Bryan a mirare in alto.

    E da qui l’accostamento al Batman di Nolan che ha una forte componente ludica, un alto impatto spettacolare, ma che tra un’esplosione e l’altra ti ci butta anche delle riflessioni non banali sul Potere, riprendendo (lui sì) spunti gettati dai vari Miller o Moore.

    Quello che ci fa incazzare del film di Singer è che aveva per le mani IL Supereroe, il primo, l’emblema.

    E tutto quello che è stato capace di fargli fare è stato di svolazzare davanti alla casa della su’ ex-fia come un cuji geloso e farlo rotolare un po’ nel fango preso a pedate (non troppo convinte) da due cattivi alla Topolino.

    Cazzo, ciai un dio per le mani, faccelo vedere questo viaggio agli inferi e ritorno. Ma per davvero.

    Invece come già accaduto per i film degli X-Men, tutto rimane in superficie, non c’è quel guizzo che gli dà una marcia in più.

    Nel film di Donner le parti “leggere” erano realmente genuine e divertenti.

    E quando muore Lois, ti arriva potente la scossa e percepisci la fallacia del superuomo.

    Singer è un bluff.

    Ha avuto il culo di beccare una sceneggiatura che anche Jerry Calà avrebbe girato bene.

    Saluti,

    i Licaoni.

    PS: le idee su come fare films cazzuti sui supereroi le sai bene anche te… te ne ricordi? Se ne parlò quella sera a casa di Darkseid…

  22. utente anonimo scrive:

    @Maggine: Dapprima non sapevo se fossi serio o scherzassi, ma il fatto che tu ti sia firmato mi fa pensare alla prima.

    Come fai a giudicare così aspramente qualcosa che non hai visto, e ti rifiuti a priori di andare a vederlo?

    Te lo sei fatto raccontare dagli amichetti o sei andato a vedere le facce delle persone che uscivano dalla sala?

    Già, ma tu non vuoi parlare del film solo dei supereroi. Immagino che una tale profonda analisi sia nata da anni di letture delle storie di Superman. O ti sei fatto raccontare pure queste?

    Illuminaci.

    Ah, e già che ci sei spiegaci pure la frase “Di un fighetto che, come ben detto da altri, si camuffa semplicemente mettendosi gli occhiali non mi interessa minimamente. Proprio perchè rappresenta una visione del mondo molto americana che non condivido.

    “. Francamente non mi sembra molto chiara, almeno non sotto LSD.

    @Licaoni: non so perchè, ma è la quinta volta che Splinder mi perde la password costringendomi a ripetere la procedura di recupero. Francamente, ora mi son rotto i coglioni e mi firmo a mano.

    Baci con la lingua.



    Kid Of The Century

  23. utente anonimo scrive:

    Ce l’ho fatta.

    Gli animi sono infuocati, gli argomenti sono seri e si parla in italiano corrente!!

    Sono una figura.

    Sono anche contento che sia venuta

    fuori l’aspettativa di voialtri.

    Devo dire che non mi trovate completamente in disaccordo, nonostante il mio amore viscerale per i supereroi americani.

    L’immaginario visivo c’è tutto, ma non si percepisce un gran trasporto,

    nè un accenno d’affetto al soggetto.

    Tuttavia non si può pretendere che un icona come Superman venga deconstrutta e dissacrata al suo debutto nel duemila…fatelo almeno cominciare!

    E’ un primo film, con tutti i suoi meccanismi forzati e le sue ovvietà,

    penso che il motivo per cui il buon 90% del pubblico che è andato a vedere Superman Returns è quello di godersi le gesta spettacolari del Messia dei Comics, volare in tempo per fermare treni e cose così.

    C’è tempo di fare qualcosa di più profondo, affrontare l’argomento del fallimento e della strumentazione politica.

    Per ora fateci godè dù cazzotti con un nemico grosso e imbattibile! E’ in primis divertimento!

    Vediamo come si comporta al secondo, diamolgli questa possibilità…

    @Licaoni:

    Ciccini belli, movetevi un pò sennò Zack Snyder fa Watchmen e noi si prende in saccoccia.

    Io son pronto da un bel pò…..

    @Maggine:

    I Supereroi che dici te sono scomparsi da circa vent’anni, nemmeno il succitato Superman non è più quello che pensi tu sia.

    Purtroppo i fumetti sono più liberi dei prodotti cinematografici, e se sulla carta i personaggi che un tempo rappresentavavano l’American Way, oggi sono tutti piccoli Michael Moore, sulla pellicola

    non possono far altro che rievocare lo spirito e l’idea di base (quando va bene come in Spiderman o Hellboy).

    Se vuoi trovare un pò di antiamericanismo nei Supereroi ti consiglio i seguenti titoli:

    Supreme Power

    Authority

    Ultimates

    Rising Stars.

    A Watchmen e le cose di Garth Ennis sicuramente c’è chi sicuramente ci ha già pensato.

    Anch’io come voi aspetto un film con un messaggio più importante e di spessore, ma intanto mi diverto con queste americanate!

    @IZZO:

    Non so se l’hai sentito ,ma è uscito l’ultimo dei Blind Guardian, se mi stronchi anche questo si va alle mani…

  24. delikatessen scrive:

    OCCACCHIO!

    non mi son firmato!

    JackisKing.

  25. MaxWeb scrive:

    Ma noooo, Zuperman è belizzzimo!!!

    Non capite proprio una cippa, ecco.

    Sorro

  26. utente anonimo scrive:

    …no, ‘un l’ho visto… ora, via, ‘un’è che lo devo anda’ a vede’ pefforza pe’ poi lasciavvi un commento vero? Ah, ecco.

  27. Diego89 scrive:

    Superman è un film carino, ma non mi ha fatto impazzire.

    La mia classifica di film tratti da fumetti (ordine casuale):

    1) Spiderman

    2) Blade

    3) Hellboy

    4) Batman (T. Burton)

    5) X-men 2

    6) Spawn

    7) Sin city

    8) Daredevil (director’s cut)

    9) The punisher

    10) Constantine

    E la vostra?

    Geek

  28. licaoni scrive:

    Yuppies!Finalmente sono uscito dall’ospedale… ora sto un po’ meglio.

    @_Hekthor:

    Mi scuso ancora con Lei. Sono un merdone.

    @_Sercio:

    Grazie per avermi tirato giù dalla croce. Sei il mio migliore amico e ti voglio benissimo! Kisses! Scusami se subito dopo sono svenuto e sono andato in coma: stasera passo immediatamente da te per la piscina.

    @_PuzzoFilm:

    Wow! Io sottoscrivo tutto!

    @_Necroclerico:

    A me di solito a scuola mi colpiscono le palle con una mazza chiodata, indipendentemente da quello che faccio.

    @_Fabio:

    @_Maggine:

    Sono d’accordo con voi. Secondo me Poldo è un vero eroe, un eroe dramatico che diventa tale perchè è umano e affronta la sfida più difficile, quella con se stesso.

    @_JackisKing:

    @_Kid Of The Century:

    @_Delikatessen:

    Vedete: io da piccolo adoravo Superman, soprattutto per quella cosa che basta si mette gli occhiali e nessuno lo riconosce. In prima media c’era un bulletto che ogni giorno mi aspettava all’entrata per trinciarmi i nei ed i brufoli con un temperino. Così un giorno mi sono messo gli occhiali: come il mio eroe sarei passato inosservato. E sono tornato a casa con gli occhiali nel culo. Adesso quando penso a Superman piango.

    @_MaxWeb:

    Ciao!!! Grazie della visita!

    @_Geek:

    Yuppies! Una classifica!

    1) Batman begins

    2) Spiderman 1

    3) Spiderman 2

    4) Tiramolla – The movie

    5) Ben Hur

  29. MaxWeb scrive:

    Siete i soliti nerd: per ravvivare la discussione in questo sito basta parlare di fumetti o di films tratti da fumetti.

    Nemmeno la topa aizzerebbe di più gli animi.

    Ebbene siete caduti nella nostra provocazione, brutte mezzeseghe brufolose, e farete di noi le blogstars del nuovo millennio.

    _Kid Of The Century: la password non se la perde splinder, sei tu che te la infili nel culo e lì la lasci a macerare. Ti uccideremo.

    _MaxWeb: sei sempre il benvenuto su questo sito. Se parli di topa è meglio, così insegni qualcosa a questa banda di disgraziati.

    _Delikatessen: ciao grandi.

    _Geek: Spawn è il film del dominio assoluto. Fosse solo che il protagonista prima di fare la fiammata era un negro, proprio come noi.

    Saluti,

    i Licaoni.

    Ah, per la cronaca: a noi Superman di Singer ci è piaciuto un casino.

  30. Diego89 scrive:

    …vogliamo parlare di topa? Va bene, vi rifilo un articolino che ho scritto per il brogghe che ho cancellato (però la topa non l’ho cancellata). A voi.

    La topa è un dorce. E questa un’è ‘na sottile metafora come a divvi che la topa è ir premio dell’òmo alla fine der desinare. No, la topa è un dorce péddavvero e seondo me è di origine ‘ontadina, perché in pratia è ‘n filo di pane come quello francese epperò è dorce e con tanto zibibbo e ‘nvece di trovallo in pasticceria e lo potete ‘omprà nei panifici. Lo zibibbo è l’uva passa, per chi un lo sapesse, e un mi chiedete come mai lo chiàmiamo così, che ‘un lo sò, è na ‘osa che si perde nella notte dei tempi. A Lucca c’è un dorce dimorto simile alla topa e loro lo chiamano buccellato, che invece d’èsse come ‘n filo di pane è a forma di ciambella parecchio grande. Ora si potrebbe anco analizzà come mai noi si chiama topa e loro ‘nvece buccellato, ma e si uscirebbe fora dall’argomento. Penzo ‘omunque che e si chiama buccellato pevvìa della crosta parecchio dura, e ‘nfatti la topa in genere è più morbida der buccellato. La topa è dimorto bona e di solito e si ‘ompra pè ‘bimbi e ‘nfatti ir penzacci e mi riporta a vand’ero piccino, e la mì mamma me la ‘omprava sempre. Epperò per avella, vesta topa, ai mì tempi e si doveva pagà ‘n piccolo dazio, che poi magari tanto piccolo per me un’era, ‘nfatti penzo che m’abbia lasciato qualche turba di tipo psiànalitio. Vando ‘n mercato e s’andava a comprà ir pane la mì mamma e ti faceva sempre la stessa scena e ‘mmancabirmente diceva: …allora, sposa (un tempo fra di loro le donne e si chiamavano sposa, e nei panifici a servivvi son quasi sempre donne), mi dà un pò di pane di ‘ampagna, dù panini morbidi… e una fetta di topa ar bimbo. Che poi ero io. Allora la ‘ommessa der panificio, tra grandi ammiccamenti e sorrisi a tutta bocca, e ti tagliava un pezzo di vesto pane dorce e me lo porgeva ridendo a bestia ner vedé com’ero doventato tutto rosso. Vesto fatto m’ha lasciato ‘ome ‘na forma di titubanza né ‘onfronti della topa, lo ‘onfesso. Epperò appena e me la porgevano io l’acchiappavo ar volo, perché a me la topa, e m’è sempre piaciuta.

  31. MaxWeb scrive:

    Yuppie! Finalmente qualcuno che mi ha spiegato esattamente che cosa sia questa topa!

    Visto Sercio che non era quello che dicevi tu?

  32. Camil scrive:

    Uhm. …potta è un po’ più difficile. C’è bella potta; da potta e da culo; potta e ponci; pottina; pottasia; potta moscia, pottina incipriata… e credo altre ancora che non mi sovvengono. Però, dé, ma voi siete i Licaoni! Dovreste essere voi, a insegnarlo a me. Gioventù indolente.

  33. Anonimo scrive:

    ma anche no. :P

Leave a Reply